Prossimi eventi
  1. Serre e vasetti per coltivare l’inverno da Dudi

    23 Febbraio alle 16:30 - 17:30
  2. I laboratori di Orto Capovolto @SanLorenzo Mercato

    24 Febbraio alle 11:30 - 12:30
  3. I laboratori di Orto Capovolto @SanLorenzo Mercato

    17 Marzo alle 11:30 - 12:30
  4. Corso di OrtiCultura per bambini da Baloo

    22 Marzo alle 17:00 - 18:30
  5. Corso di OrtiCultura per bambini da Baloo

    5 Aprile alle 17:00 - 18:30
 

ORTI TERAPEUTICI

Il medico cura, la natura guarisce
-Aristotele

Fin dall’antichità al rapporto uomo-natura è sempre stato conferito un valore spirituale e terapeutico, ma soltanto nel corso degli anni si è presa reale coscienza di come sfruttare concretamente questo connubio, trasformandolo in una terapia.

In contesti urbani, dove la separazione dal verde è maggiormente rilevabile e dove la solitudine esistenziale porta a sviluppare una serie di disagi psico-fisici, stress, ansie e addirittura crisi di panico, la riscoperta della natura e del contatto con la terra è anche un modo per ritrovare se stessi. Ecco allora che l’orto e la sua cura diventano una vera e propria terapia per chi soffre di alcune patologie: dalle più comuni, come ansia, ipertensione, problemi motori e/o post-operatori, fino alla depressione o a sindromi più gravi come l’Alzheimer e l’autismo.

Coltivare se stessi” è la frase che dà l’idea di cosa sia l’ortoterapia. Le attività all’aria aperta e manuali, infatti, fanno ritrovare il benessere interiore perso e non solo: attraverso la cura dell’orto, e quindi di un altro essere vivente, ci si prende cura di se stessi e della propria persona. I soggetti coinvolti, infatti, con l’assistenza di personale qualificato e all’interno di progetti con approccio multidisciplinare, svolgono mansioni e attività (come la semina, la raccolta dei frutti, il giardinaggio, la sistemazione dell’orto) che non solo stimolano l’olfatto, la vista, il tatto o l’udito ma che incrementano anche capacità e competenze.

Ovviamente l’ortoterapia non rappresenta una terapia esclusiva, ma uno strumento in più da abbinare a cure mediche e quanto altro richiesto dal percorso sanitario di ogni singolo caso specifico. Non ha, però, controindicazioni.

Sorry, no posts matched your criteria.